GOVERNO GIALLOVERDE: GIORNI AD ALTA TENSIONE, SI MISURA LA TENUTA

GOVERNO GIALLOVERDE: GIORNI AD ALTA TENSIONE, SI MISURA LA TENUTA

Roma, 10:24 – Settimana politica intensa. Oggi in aula al Senato inizia la discussione sul decreto sicurezza, da convertire in legge entro il 3 dicembre. Il provvedimento fortemente voluto dal ministro Salvini. Alcuni esponenti del M5s, vicini alla corrente del presidente della Camera Roberto Fico, la più ortodossa di sinistra, minacciano di votare contro. Criticati alcuni articoli del decreto legge che ha avuto il via libera, la scorsa settimana, dalla commissione Affari costituzionali guidata dal leghista Borghesi. Uno su tutti – tra i punti della discordia nella maggioranza gialloverde – la limitazione del diritto d’asilo che i dissidenti 5Stelle ritengono contrari alle norme sui trattati internazionali. 

Altro scontro, tra Lega e grillini, è atteso sul disegno di legge anticorruzione. Oggi pomeriggio il testo arriva alla Camera in commissione Affari costituzionali e Giustizia. Sotto osservazione gli emendamenti presentati dal M5s, a firma Forciniti e Businarolo, sulla sospensione della prescrizione nel processo penale. Emendamento considerato “una bomba atomica” dalla ministra leghista alla Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno. 

E poi il fronte economico. Nel pomeriggio a Bruxelles è convocato l’Eurogruppo. Il ministro Tria dovrà far passare il concetto dell’Italia sulla manovra economica espansiva con un deficit pil-debito pubblico al 2,4%. 

RFI24 – PRESS