UE, PREVISIONI ECONOMICHE AUTUNNO 2018: una crescita sostenuta ma meno dinamica per incertezze. Italia ultima con il Regno Unito

UE, PREVISIONI ECONOMICHE AUTUNNO 2018: una crescita sostenuta ma meno dinamica per incertezze. Italia ultima con il Regno Unito

Roma, 14:45 – Secondo le previsioni della Commissione europea, pubblicate oggi, la crescita nella zona euro dovrebbe rallentare, passando dal livello più elevato degli ultimi 10 anni del 2,4 % nel 2017 al 2,1 % nel 2018 per poi scivolare all’1,9 % nel 2019 e all’1,7 % nel 2020.

Pierre MOSCOVICI, Commissario per gli Affari economici, ha dichiarato: “L’economia europea mantiene un andamento positivo, con una graduale flessione della crescita. Questa situazione dovrebbe confermarsi nei prossimi due anni, alla luce del fatto che la disoccupazione continua a scendere a livelli mai registrati da prima della crisi. Il debito pubblico nella zona euro continuerà a scendere, mentre il disavanzo resta nettamente al di sotto dell ‘1 % del PIL. In un contesto internazionale sempre più incerto, i responsabili politici, sia a Bruxelles che nelle capitali nazionali, devono puntare a far sì che la zona euro sia forte abbastanza da far fronte a ciò che avrà in serbo il futuro.”

Nel dettaglio scrive Moscovici su Twitter: #Growth in 2019: 🇧🇪 1.5; 🇩🇪 1.8; 🇪🇪 2.8; 🇮🇪 4.5; 🇬🇷 2; 🇪🇸 2.2; 🇫🇷 1.6; 🇮🇹 1.2; 🇨🇾 3.5; 🇱🇻 3.2; 🇱🇹 2.8; 🇱🇺 3; 🇲🇹 4.9; 🇳🇱 2.4; 🇦🇹 2; 🇵🇹 1.8; 🇸🇮 3.3; 🇸🇰 4.1; 🇫🇮 2.2; 🇧🇬 3.7; 🇨🇿 2.9; 🇩🇰 1.8; 🇭🇷 2.8; 🇭🇺 3.4; 🇵🇱 3.7; 🇷🇴 3.8; 🇸🇪 1.8; 🇬🇧 1.2; 🇪🇺 1.9; EA 1.9 #ECForecast

RFI24 – PRESS