SEA WATCH: INTESA IN EUROPA PER LO SBARCO, SALVINI EVITA IL PROCESSO PER LA DICIOTTI CON OK M5S

Roma, 10:18 (30 gen) – Sembrerebbe raggiunto l’accordo in Europa per risolvere lo stallo della Ong Sea Watch ferma al largo di Siracusa, dal 25 gennaio, con 47 migranti a bordo.

Ieri sera lo ha fatto trapelare il premier Conte di ritorno dal vertice dei paesi europei mediterranei a Cipro. “Francia, Germania, Malta, Portogallo e Romania (oltre all’Italia) sono pronti all’ospitalità” ha detto Conte.

Resta invece da definire la questione dell’autorizzazione a procedere del tribunale dei ministri di Catania sul caso dei 177 migranti della nave della marina militare Diciotti, non fatti sbarcare (o meglio fatti sbarcare solo dopo alcuni giorni) ad agosto dal ministro dell’Interno. I magistrati vogliono processare Salvini per sequestro di persona.

Il caso diventa politico all’interno del governo. Per non spaccare la tenuta della maggioranza arrivano in soccorso di Salvini il capo dell’esecutivo, Di Maio e i ministri 5Stelle. È stata una decisione collegiale: “Conte anch’io responsabile”, si legge sul Corriere della Sera.

Salvini a questo punto rinuncia al processo (così come annunciato in una lettera al Corsera) e si affida al voto del Senato che dovrebbe respingere l’autorizzazione a procedere. Con buona pace di parte dell’ala grillina propensa a concedere il via libera ai giudici.

RFI24 – PRESS